venerdì 25 maggio 2018

Shake it off

Il tema della sfida del lunedi di Simon Says Stamp di questa settimana è sicuramente molto allettante, Inspired by a song. Non potevo non prendere l'occasione al volo, tante canzoni hanno scandito i momenti più importanti della mia vita, adoro cantare in macchina o meglio ci provo... 
Una canzone mi deve emozionare, adoro i Muse, vorrei incontrare Adam Levine, fare quattro chiacchiere con Cremonini, viaggiare con Robbie Williams, rilassarmi con i Duran Duran....ma quando mi devo scatenare ecco che vado sempre a scegliere Shake it off di Taylor Swift!!
Mi è piace ciò che lei spiega sulla sua canzone: 
« Negli ultimi anni ho imparato una lezione molto importante. Non possiamo controllare quello che la gente dice di noi, ma possiamo controllare la nostra reazione ad esso. Possiamo lasciare che ci abbatta, ci renda amari, addirittura ci renda pazzi, oppure possiamo… scrollarcelo di dosso.»
Ha perfettamente ragione!!
Ed ecco qui la mia ispirazione...






Con questa sfida partecipo ovviamente Simon Says Stamp Monday Challenge Blog

Un bacio
Elena

venerdì 11 maggio 2018

La mia nuova passione

Ho scoperto il gel plate (meglio tardi che mai!) e me ne sono innamorata.
Sto guardando molti video per capirne tutti i suoi utilizzi.
Quando ho visto la sfida di Simon Says Stamp di questo lunedì ho subito pensato che avrei potuto provarci usando il mio amato gel plate, anche perché poi è consigliato usare i prodotti della favolosa e spumeggiante Dina Wakley e io ho proprio il suo Gel Printing Plate....

Ho provato a fare un piccolo tutorial, anche se non ho tantissime foto dei passaggi, perché quando inizio a creare poi mi faccio prendere dalla passione e mi dimentico le foto.

Innanzitutto ho preso un pannello con una clip (Tiger), la mollettina era rosa, e ho coperto  tutto con il gesso nero (altra mania di questo periodo!). Intanto che il gesso asciugava ho preparato la base con il gel plate. Il tema del Challenge è Ombre, ho quindi cercato di creare una gradazione dal rosso intenso al rosso più chiaro, quasi bianco.
Successivamente volevo creare un effetto ruggine con le Ruste Paste di Finnabair, passo una pennellata di giallo ... apro il rosso e con grande dolore scopro che è secco, apro il marrone, secco anche lui... disperata ho iniziato a cercare tra i miei acrilici se c'era qualcosa che poteva sostituire le paste.
Ho trovato un Acrylic Paint Sparks - Raven Black che sembra un po' ferroso e così ho cercato di ricreare l'effetto ruggine, insieme a dell'acricilico rosso, arancio, verde tiffany, marroncino, dorato... e ho fatto vari strati sia sulla clip, che sulla chipboard della foto.  L'effetto è venuto benissimo, sono vermente soddisfatta.


Intanto che aspettavo che si asciugasse, ho effettuato delle timbrate con l'Archivial nero sul mio background e atre con il Versamark embossando poi con la povere da rilievo Black Sparkle della Ranger. Infine ho incollato parte del mio background sul pannellino con il Medium Matte della Ranger.

A questo punto con i Crayons Black, Cracked Pistachio, Candied Apple e Spiced Marmelade ho disegnato il contorno, sfumando più volte il colore.


Adoro quando i crayons si "fondono" con il matte penetrando all'interno delle righe lasciate dal pennello. Da questa foto (sopra) si riesce a vedere anche la timbrata embossata (timbro Dina Wakley Textures) e i vari colori usati per "invecchiare" la clip e la chipboard.




La foto me l'ha data la mia mamma era del giorno della comunione di una sua zia...fantastica!

Sulla sinistra ho poi aggiunto la scritta "art", per questa ho usato delle lettere di un alfabeto già pretagliato, le ho sporcate con il versamark e poi gli ho versato sopra la polvere da rilievo della stampendeus  Aged Scarlet embossing enamel (ci sarebbe da aprire un capitolo su queste polveri, sarà per un'altra volta). LA ADORO!! Ma non contenta dell'effetto, mi sembrava troppo lucido e uniforme, quando la polvere era ancora calda ci ho timbrato sopra con lo stesso timbro di prima e ... questo è l'effetto perfetto! Se guardate bene sulla R si vede perfettamente il segno del timbro!


Due abbellimenti qua e là ... finito il mio pannellino.


Soddisfatta!
Con questo progetto partecipo al Monday Challenge di Simon Says Stamp: Ombre

Grazie a tutte quelle che sono arrivate fin qua!

A presto... Spero!
Elena

domenica 3 dicembre 2017

STAR LIGHT, STAR BRIGHT

E' da molto che non aggiorno il mio amato blog, la frenesia di questi ultimi mesi (o forse anno!) mi hanno impedito di fermare i miei pensieri qui.

Ma il Natale è il periodo dell'anno in cui riesco a produrre di più, cerco sempre di trovare tanto tempo per creare, per realizzare qualcosa di unico da donare agli altri...

Ed eccomi qui con il mio primo progetto speciale, ci ho messo un po' di tempo, ma stanotte l'ho finito.

Per realizzarlo ho utilizzato questa fustella qui di Tim Holtz, tutto è iniziato da qui e il resto gli è stato creato attorno.







Con questo progetto partecipo anche al Monday Challenge di Simon Say Stamp, visto che il tema è perfetto per il mio progetto " Star Light Star Bright".

Spero di riuscire ad essere costante e continua e poter raccogliere i miei ricordi sul mio diario "personale".

Elena


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...