sabato 20 luglio 2013

CHIACCHIERE CON TE' ... MIRIA


E' veramente un onore per me fare quattro chiacchiere con Miria questo mese.
Il suo viso esprime una dolcezza immensa e forse, condizionata dal fatto che insegni inglese, mostra sempre  una tranquillità "inglese"?!?!
E' sempre sorridente, riesce a passare da una tecnica all'altra con una facilità estrema e senza pastrugnare!!! Rendendo originale ed unico ciò che ha creato. L'ho detto anche a lei, x quanto riguarda le card per me è la numero 1!!!
Faccio parlare lei....

1. Dimmi di te, chi sei? Che lavoro fai? Sei mamma, moglie? 
Sono Miria, origini liguri ma trapiantata a Monza da ben 35 anni, sposata e mamma di Daniele – 31 anni lol – e da poco nonna … di due scatenati micetti. Insegno inglese.

2. Qual è la tua passione creativa?
Mah, come tante di noi ho spaziato in molti campi diversi: dal dècoupage – ho collaborato per qualche anno con una rivista specializzata -  al cucito creativo, dall'incisione su vetro ai fiori secchi al decorative painting. Attraverso lo stamping sono approdata al card-making – in realtà ho sempre fatto le cards senza saperlo : fin da ragazza ho sempre realizzato a mano i biglietti d'auguri per amici e parenti. Poi tre anni fa ho aperto il blog e anche un mondo nuovo pieno di stimoli dove ho incontrato tantissimi nuovi amici e sono nate anche le collaborazioni con i blogs stranieri. Infine lo scrapbooking grazie a GloriaGiusiGermana , l'ASI, Magda e Kate.



3.Quando hai iniziato? Hai fatto dei corsi?
Come ho già detto, ho iniziato presto e sì, ho  seguito corsi base per quasi tutte le attività creative che ho sperimentato, poi ho assistito a molte dimostrazioni e ho comprato libri e riviste anche straniere, in particolare per il card-making : da qualche anno sono abbonata a una rivista inglese.

4. Quanto tempo dedichi alla tua passione?
Sempre meno di quanto vorrei comunque creo soprattutto la sera.

5. Raccontami del tuo stile.
Sinceramente mi riesce difficile definirlo, posso solo dire che , pur ispirandomi come quasi tutti ai lavori che vedo, cerco di personalizzarli il più possibile. Anche quando frequento un corso o un meeting, faccio fatica a seguire il progetto, preferisco imparare la tecnica e darne una mia interpretazione. Inoltre amo spaziare: passo dalle Tilda ai timbri di Tim Holtz alle cards natalizie! Probabilmente alla fine la padronanza delle varie tecniche è approssimativa – che discorso da prof. - ma è un rischio che mi piace correre.

6. C'è un materiale/oggetto che hai nel tuo cuore?
Sì, tanti anni fa ho provato anche la pittura su stoffa e ho realizzato una maglietta per mio padre – che dipingeva e ora purtroppo non c'è più – con una caricatura del calciatore Vialli. Mi ha davvero commosso vedere con quanto orgoglio l'ha indossata!

7. A quale attrezzo non rinunceresti mai?
Beh, i timbri ormai sono diventati indispensabili ma un anno fa mi hanno regalato la Big Shot … poi  ci sono i distress, i Dylusion, le matite colorate …la scelta è difficile.

8. C'è qualcosa che hai creato e non sei stata capace di dare via e te lo sei tenuto?
Le prime cards che ho fatto per il blog.


9. C'è una tecnica che non hai mai provato a fare e ti piacerebbe provare?
Non saprei, forse mi piacerebbe provare l'acquarello.


10. Sogno nel cassetto?
Anche questa è una domanda difficile... alla mia età . Vorrei migliorare le mie conoscenze di scrapbooking, mixed media e altered art.


Ma guardate che magnifiche!!!!

Grazie Miria con tutto il mio cuore!
Come sempre mi sono emozionata! Che tonta dalla lacrima facile sono!
Un abbraccio.
Elena

9 commenti:

  1. Sono io che ti devo ringraziare per l'ospitalità e tutti i complimenti e le foto ... Hai commosso anche me un abbraccio Miria

    RispondiElimina
  2. Ho mai detto al mondo che adoro Miria?!?! No perché io l'adoro! Per un semplice motivo: Miria e' amabile!!!! Disponibile, gentile, sempre sorridente. Sarcastica e pungente in pieno english style la sua educazione e' di altri tempi! Miria ha uno stile riconoscibilissimo! Essenziale, pulito, completo e compiuto... E chi fa card sa bene che non è semplice riuscire a farlo quando si usa come protagonista un timbro con dei personaggi!
    Io ho due ' Molinari ' a casa dei quali sono molto gelosa... Puliti ma ricchi di particolari sono il risultato del mix di più tecniche e fanno passare tutta la gentilezza di un cuore prezioso...
    Grazie Miria!
    ... E grazie Elena! Questa tua rubrica e' bellissima!
    Baci
    Mir

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai descritto perfettamente Miria!!!!!

      Elimina
  3. Ma che bella intervista, la tua iniziativa e sempre una sorpresa. Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete tutte particolari ed uniche x me x quello che voglio o ho voluto farvi conoscere agli altri!

      Elimina
  4. Miria e' fantastica, gentilissima e moolto disponibile!!!!!Anch'io possiedo una card firmata Miria di cui son molto gelosa, vorrei essere la meta' di quanto e' brava lei coi colori e le varie tecniche per le card.
    Grazie Elena, bella intervista!!!!
    Ciao Gio'

    RispondiElimina
  5. ...come ho detto più volte Miria, o meglio la Prof, è da sempre il mio mito, le sue card sono sempre molto curate, il suo sorriso contagioso e la sua voglia di imparare è sempre lodevole...per la cronaca anch'io vanto il possesso di una sua splendida card e di un tenerissimo coniglietto fatto in tessuto che è appeso alla mia finestra.
    ed ora un complimento anche ad Elena...le tue interviste sono sempre molto belle perchè fatte col cuore..come piace a noi nooooo???
    smack
    glo

    RispondiElimina
  6. complimenti "all'intervistatrice" !!! fantastica scelta ! e all'intervistata !!!! Prof sei grande !!!
    un buona settimana ad entrambe !
    Giusi

    RispondiElimina
  7. Grazie per questa bella intervista! Miria è stata una delle prime persone ASI che ho conosciuto: dolce, disponibile, non si dà arie, una persona deliziosa!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...