lunedì 28 gennaio 2013

Uso & Oso: Fumetto o Cartoon

Per la terza sfida di Uso & Uso delle Scrapper della Notte di gennaio veniva proposto di creare qualsiasi cosa che richiamasse il fumetto o i cartoon.
Ho deciso di fare una card con i miei personaggi dei fumetti preferiti: Topolino, Pippo e il fidato Pluto, adoravo e adoro tutt'ora perdermi nelle vicende di Topolino.
Questo è il mio tributo!









Ciao. Elena

sabato 26 gennaio 2013

4/52 Project Week 2013

Aggiungi didascalia
DETTAGLI DI QUOTIDIANITA'
La mia piccola Alice al venerdì frequenta un corso di nuoto, è fantastica da vedere... non è una campionessa, ieri l'hanno portata nella piscina grande, dove non toccava, per lei è stata una conquista e per la mamma una bella emozione!
Poi di sera è crollata sul divano!
La vita è fatta di piccoli momenti di gioia da godersi appieno!
Buon Week End.
Elena

martedì 22 gennaio 2013

Porta Orecchini shabby

Ho un'amica che compie gli anni il giorno di Natale, solitamente le do  il regalo in anticipo, in modo da scartarlo sotto l'albero; quest'anno però volevo vedere la sua faccia mentre lo apriva!
E' rimasta contenta! Questo era il mio dono!


Ho comprato una cornice in resina, l'ho pitturata con colore acrilico mogano, ho passato la cera, ho passato due mani di acrilico avorio ed infine l'ho scartavetrato.
Poi con la colla caldo ho montato sul retro una rete molto sottile, per coprire la colla e per creare un po' di spessore ho aggiunto dei cerchietti in feltro alto.

Ho provato a vedere l'effetto con degli orecchini!



Carino vero? Che ne dite?
Un abbraccio
Elena


domenica 20 gennaio 2013

CHIACCHIERE CON TE' ... GRAZIA


Oggi inizia il mio secondo progetto del 2013, mi sta molto a cuore quest'idea perché grazie al blog ho imparato a conoscere persone nuove, delle quali conosco solo un aspetto, quello che ognuna di loro ha deciso di mostrare attraverso la rete, tra queste,
alcune mi hanno dato un po' di più... emozioni, consigli, telefonate, mail,
alcune le ho conosciute personalmente e sono bastati questi piccoli incontri virtuali o reali per farle diventare qualcosa di più.
Tra queste adorabili persone ne ho scelte 12, il criterio: mi hanno donato qualcosa e non sono delle professioniste.
Ho deciso di intervistarle, via mail, ovviamente, ma la chiacchierata vuole essere molto informale, gli ho domandato quello che chiederei davanti ad una tazza di te' ad un'amica, per questo il post verrà pubblicato alle ore 17.00, l'ora del te' per eccellenza!
E il titolo "Chiacchiere con te'" gioca un po' sul doppio senso, te' come bevanda e te come persona.

La prima chiacchierata l'ho fatta con Grazia,

non poteva che essere lei.
E' stata in assoluto una delle prime con cui ho legato, abitiamo abbastanza vicine e sono andata a trovarla ad un suo mercatino.
Persona gentilissima, discreta, sempre disponibile, attenta a rispettare il lavoro altrui, alla ricerca sempre di qualcosa di nuovo e soprattutto molto modesta.

Adoro il suo stile nel creare bijoux, molto essenziale e ricercato, nulla é lasciato al caso, tutto è studiato, anche il bigliettino allegato e la confezione.

Ed ecco qua Grazia, ho cercato di fare delle domande generiche in cui una potesse raccontarsi, ma anche mie curiosità.


1. Dimmi di te, chi sei? Che lavoro fai? Sei mamma, moglie? 
Ciao sono Grazia, ho 45 anni, lavoro come impiegata part-time in una ditta di trasporti e spedizioni. Vivo nella laboriosa provincia di Monza e Brianza e sono sposata con Mauro da quasi 21 anni. Abbiamo tre figli fantastici: Davide, Sara, Samuele.

2. Qual è la tua passione creativa?
Fin da piccola mi ha appassionato tutto ciò che si poteva creare ed inventare: mi inventavo tutto dalle case per le bambole, vestiti, e giochi vari da fare con fratelli e amici, la fantasia non mi è mai mancata. Crescendo ho abbracciato diverse tecniche, fino a quando  qualche anno fa ho cominciato a creare bigiotteria. Mi piace indossarla, ma quello che trovavo in giro mi sembrava sempre troppo scontato e banale.

3. Quando hai iniziato? Hai fatto dei corsi?
 Ho una figlia che sta crescendo "peggio" della mamma...era ancora piccola (11 anni) ma voleva a tutti i costi fare un corso per creare una tartarughina con le perle bicono swarovski, io l'ho accompagnata e il luccichio delle perle mi ha conquistata. Da quando ho iniziato il mio stile è molto cambiato, è cambiato il mio modo di vedere e di intendere  i bijoux, sono cambiati i materiali che uso.
Ho  imparato tutto da autodidatta,  la passione per il creare e la mia innata curiosità  mi  spingono  a cercare informazioni sempre nuove per cercare di  migliorarmi sempre. 


4. Quanto tempo dedichi alla tua passione?
Praticamente tutto il mio tempo libero tra lavoro, casa, figli e mille altri impegni che non mi faccio mai mancare, non è molto....

5. Raccontami del tuo stile.
Quando sono approdata su Internet ho scoperto un nuovo modo di fare i bijoux, indossare un accessorio non vuol solo dire mettersi qualcosa addosso, il tutto deve essere particolare, creare armonia, non deve spiccare sul resto ma deve fondersi piacevolmente. Da quando ho iniziato il mio stile è molto cambiato: adoro i colori caldi e naturali delle pietre, accompagnati dalla vivacità del vetro e dei semi cristalli; adoro la luce carezzevole del rame quella più decisa dell'argento e la scoperta sempre nuova dell'ottone. Mi piace creare link e particolari dal semplice filo o lamina di metallo ed ho una predilezione per le chiusure. 

6. C'è un materiale/oggetto che hai nel tuo cuore?
Rame e pietre.

7. A quale attrezzo non rinunceresti mai?
Premesso che il mio tavolo da lavoro ormai sembra il banco di un fabbro/falegname/ nonsobenechecosa... no, non potrei rinunciare a nessuno degli oggetti che mi circondano, dal trapanino all'ultimo arrivato: seghetto per traforo...

8. C'è qualcosa che hai creato e non sei stata capace di dare via e te lo sei tenuto?
Mi spiace sempre separarmi dalle mie creazioni, ma mi piace ancora di più vedere e leggere la soddisfazione negli occhi  e tra le mail delle persone che hanno deciso di acquistare un mio bijoux. Quindi alla fine cedo sempre.


9. C'è una tecnica che non hai mai provato a fare e ti piacerebbe provare?
Beh mi manca talmente tanto da provare...ma diciamo che quello che ho in testa adesso è l'Etching ovvero incisione sul metallo con acquaforte e acidi vari. 

10. Sogno nel cassetto?
Solo uno: trasformare il tutto in un lavoro vero..

Fate un giro sul suo blog, scoprirete una persona speciale.

Al mese prossimo...sempre il 20!
Perché questo giorno????
E' il mio complimese, se proprio devo decidere di incontrare qualcuno lo faccio in  un giorno speciale per me!

Ciao 
Elena




giovedì 17 gennaio 2013

Nuovo acquisto Tilda

 E' super tenera questa Tilda!





E' proprio rilassante colorare con i distress...
Con questa card partecipo al challenge#62 di Timbroscarpmania, il tema "Anything Goes", alla sfida Uso & Oso delle Scrapper della Notte, il tema "pink,  e alla sfida di Stampin' for the Weekend, il cui tema è "Something Girlie".
Buona Notte.
Elena

martedì 15 gennaio 2013

Un valore racchiuso nei petali...

Per questo 2013 ho pensato a due progetti che svilupperò nel corso di tutto l'anno, i banner sono già presenti nella mia sidebar di destra, il primo ve lo presento oggi e verrà pubblicato ogni secondo martedì del mese, l'altro verrà sempre pubblicato il giorno 20 alle ore 17.00... domenica vi spiegherò perché.



Questo progetto parte da lontano, sono un diesel veramente, devo lasciar sedimentare le cose dentro me, per poi farle uscire e donarle agli altri. Due estati fa, nel 2011, ho letto questo magnifico romanzo "Il linguaggio segreto dei fiori " di Vanessa Diffenbaugh, l'ho divorato! E lo adoro. La trama non è molto complicata ed elaborata, ciò che ho apprezzato maggiormente è stato l'aver scoperto tutto un mondo dietro ai fiori. Mi piacciono molto i fiori, facevo fatica a riconoscerli prima del libro, ma gli odori e i colori dei fiori sono una cosa che mi riempie il cuore. Non li tengo in casa, muoiono subito! Però questo libro mi ha fatto venir voglia di approfondire il loro significato, perché regalare un fiore a caso, meglio uno che abbia un significato per quella situazione specifica. E così ho iniziato a raccogliere informazioni. 
L'estate scorsa mi sono comprata "I messaggi segreti dei fiori" di Mandy Kirby, non è un romanzo, riprende il dizionario dei fiori di Vanessa Diffenbaugh, ne approfondisce il significato e presenta quadri o poesie in cui viene espressamente utilizzato il fiore con il suo valore intrinseco.
Adoro anche questo libro!
E allora... cosa consiste questo progetto:
 ogni mese vi presenterò un fiore,
 il suo significato
 e una creazione scrap, o una card
con il mio fiore!

Questo mese il protagonista è il  BUCANEVE
"uno fra i primi fiori dell'anno", proveniente dalla Turchia e dalla Grecia, indica consolazione e speranza e lo si regala dimostrando la propria solidarietà alla persona che in quel momento sta soffrendo.

BUCANEVE


Non si trovano Bucaneve per tutto l'anno, per questo mi sono fatta disegnare da mia figlia, i dodici fiori che mi accompagneranno in questa avventura, e imparerò anch'io a donarli nel momento di necessità a chi ne avrà bisogno. 

Stampato il Bucaneve, colorato, progettata la card con un po'di verde (colore che indica  compassione), e pensata per questo periodo invernale, con un po' di neve.








Spero vi sia piaciuta la mia idea, se vi va di condividere con me questo viaggio potete aggiungere il banner nel vostro blog e se volete creare altri progetti, non solo card o scrap, ma anche bijoux, stoffa, legno, bomboniere.... potete poi aggiungere un link ai commenti e poi farò un riepilogo dei vostri lavori.  

Se volete il timbro digitale dei bucaneve lo trovate su Artesanum.

Ciao a presto.
Elena

sabato 12 gennaio 2013

2/52 Week Project 2013



Non smontiamo mai l'albero il giorno dell'Epifania... aspettiamo sempre qualche giorno, è come trattenere nel nostro cuore le feste appena trascorse.
Ma alla fine cediamo anche noi.
E il nostro albero, il nostro presepe, tutte le nostre decorazioni... ritornano nei loro scatoloni a riposare al buio per altri undici mesi.
C'è sempre un po' di malinconia.
Un abbraccio.
Elena

venerdì 4 gennaio 2013

1/52 Week Project 2013

Dopo aver seguito molte di voi, che nel 2012 hanno fotografato il proprio anno, raccontandosi settimana dopo settimana attraverso delle foto, quest'anno ci provo anch'io!
Spero fortemente di riuscire ad arrivare alla fine dell'anno, donandovi dei piccoli scorci della mia vita.
Il tema che vorrei dare alle mie foto è DETTAGLI DI QUOTIDIANITA' ... Non vorrei mettere foto mie o dei miei famigliari, ma foto di oggetti che richiamano alla situazione o all'evento che voglio raccontare!
Ed ecco la prima foto 

AMORE E PSICHE
Oggi con Elisa e Matteo siamo andati a Palazzo Marino a Milano a vedere la mostra del Canova e di Gerard intitolata Amore e Psiche.
Ecco il dettaglio del cartellone!
Un abbraccio e a presto!
Sto programmando il 2013!!!! Il cervello è in funzione!!!!
Elena



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...