mercoledì 20 marzo 2013

CHIACCHIERE CON TE' ...SILVIA


Eccoci al terzo appuntamento con Chiacchiere con te'.
Oggi vi faccio conoscere Silvia de Il Gatto Mammone, è una giovane donna di 24 anni che ama colorare i tessuti e la lana, come ho scritto a lei quando leggo i suoi post me la immagino intenta a studiare le sue colorazioni e a "paciugare" con l'acqua che bolle.
Ora vi lascio a lei...

1. Dimmi di te, chi sei? Che lavoro fai? Sei mamma, moglie? 
Mi chiamo Silvia, ho 24 anni e studio Medicina Veterinaria all'università di Milano. Vivo in provincia di Monza e Brianza con la mia famiglia e "lavoro" nella clinica chirurgica dell'università. Ho scelto di diventare veterinaria perché trovo che gli animali siano per tanti versi migliori delle persone e che meritino qualcuno che si prenda cura di loro. Mi sto specializzando in oncologia perché amo le sfide, anche quelle che fanno più paura.

2. Qual è la tua passione creativa?
Non ho mai avuto un'unica passione creativa, sono una persona disordinata e con la testa sempre presa da mille pensieri. La mia mente e il mio cuore volano da una tecnica all'altra, attraverso progetti, creazioni e materiali sempre diversi. Ho sempre amato i colori e i tessuti, per questo nell'ultimo periodo mi sono appassionata al fantastico universo della tintura delle fibre naturali, soprattutto della lana. Come una streghetta del nuovo millennio mi piace mescolare i colori e le fibre nei miei pentoloni e dare vita alla magia!

3. Quando hai iniziato? Hai fatto dei corsi?
Ho aperto il mio blog circa 4 anni fa, con lo scopo di mettermi in gioco e creare sempre qualcosa di nuovo e originale. Non ho mai fatto dei corsi, sono sempre stata autodidatta. Forse per la mia formazione scientifica sono portata a cercare la soluzione da me, a sperimentare e a crescere attraverso gli errori che commetto. Piuttosto che prendere per oro colato tutto quello che altri possono insegnarmi, preferisco trovare la strada con le mie gambe. A quel punto raggiungere l'obiettivo mi dà ancora più soddisfazione!

4. Quanto tempo dedichi alla tua passione?
Purtroppo la professione che ho scelto di intraprendere mi lascia ben poco tempo per dedicarmi alle mie creazioni. La creatività è però per me una splendida via di fuga dallo stress e dalle preoccupazioni di tutti i giorni. Mi permette di rilassarmi, di immergermi in un mondo parallelo dove il tempo scorre più lentamente e dove io posso veramente essere me stessa. Di solito passo tutta la settimana a pensare a cosa creare e poi nel weekend esplodono tutte le mie idee!

5. Raccontami del tuo stile.
Non so definire le mie creazioni con uno stile preciso. Quando creo cerco sempre di dare vita a qualcosa di unico e originale, che possa trasmettere qualcosa a chi lo utilizzerà. Dietro ogni mia creazione c'è una storia, un sentimento, un evento della mia vita che ho voluto intrappolare nei materiali. Per questo chiedo sempre a chi acquista una mia creazione di leggere sul mio blog com'è nata e cosa c'è al suo interno. Credo che in questo speciale rapporto tra me, le mie creazioni e i miei acquirenti si nasconda la chiave del mio stile. Frequentemente le mie creazioni si rifanno al mondo della natura, nei colori, nelle forme e nei materiali. Spesso l'idea prende vita da momenti trascorsi, luoghi, sentimenti e colori che ho impresso nel cuore stando a contatto con la natura. Vorrei trasmettere questo immenso amore per il mondo naturale in ogni cosa che creo.



6. C'è un materiale/oggetto che hai nel tuo cuore?
Sicuramente nel mio cuore un grande spazio è riservato ai colori. Il loro supporto può essere la lana, la seta o un foglio di carta, ma i colori per me devono tornare a tingere la nostra vita. Fin da quando ero bambina mio padre mi ha insegnato a mescolare i colori primari e a crearne sempre di nuovi, mi ha dato la possibilità di conoscere tutte le sfumature e di non dimenticarne nessuna, perché ogni colore ha motivo di esistere. Da allora sono sempre rimasta affascinata da come gli animali, i fiori e i frutti abbiano scelto di assumere infinite colorazioni e ne ho ricercato il motivo. Amo comprare sempre nuovi colori, in tutte le forme: colori acrilici, tempere, acquerelli, pastelli, polveri, colori per lana, colori per seta e chi più ne ha più ne metta! Quando entro in un colorificio mi brillano gli occhi come ad un bambino in un negozio di dolci!

7. A quale attrezzo non rinunceresti mai?
Viste le tante tecniche che uso non c'è un attrezzo a cui non rinuncerei mai. Se non trovo i materiali giusti passo ad un'altra tecnica saltando di fiore in fiore. Perché creare per me non è un lavoro ma un fantastico modo per trovare me stessa. Forse non riuscirei mai a fare a meno di una matita, per prendere nota delle mie idee, per progettare e per compilare gli infiniti elenchi che scrivo per programmare (inutilmente) il mio tempo!

8. C'è qualcosa che hai creato e non sei stata capace di dare via e te lo sei tenuto?
Quando ho creato la prima collana con le prime palline di feltro realizzate da me non sono stata proprio capace di darla via. Da anni le amiche mi chiedono di venderla o di realizzarne una uguale. Per quanto io ci abbia provato non mi riesce proprio di separarmi da lei, che rappresenta per me il primo vero oggetto realizzato a mano in tutto e per tutto. E nonostante tutti gli sforzi non sono più riuscita a creare palline uguali a quelle, con le stesse calde sfumature. Credo proprio che non esisterà mai una collana uguale!


9. C'è una tecnica che non hai mai provato a fare e ti piacerebbe provare?
Certamente ci sono moltissime tecniche che aspettano solo di essere provate! Per esempio mi piacerebbe approfondire la conoscenza che ho delle piante tintorie e andare in giro per i prati a cercarle per estrarne il colore. In questo modo i miei gomitoli sarebbero ancora più naturali! Inoltre mi piacerebbe moltissimo provare a modellare i metalli e creare gioielli dal nulla, come i veri gioiellieri.


10. Sogno nel cassetto?
Il mio sogno nel cassetto è quello di vedere il mondo. Ho avuto poche possibilità di viaggiare per il momento, ma sogno di vedere l'Africa, il Sud America e l'Oriente, un giorno. Sono sicura che in quei luoghi potrei trovare tanta ispirazione e tanti nuovi colori da aggiungere alla mia tavolozza!






Grazie Silvia, mi sono emozionata a leggerti.
Spero che anche voi impariate a conoscerla meglio ...
Un abbraccio 
Elena

11 commenti:

  1. Wow è davvero emozionante leggere le proprie risposte nero su bianco :) Grazie per la fantastica possibilità che mi hai dato, come ti ho già scritto trovo bellissima l'iniziativa a cui hai dato vita! Uno straordinario modo per conoscere meglio le creative con cui abbiamo a che fare tutti i giorni, seppure virtualmente! Un grande abbraccio!
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi non è una giornata delle migliori, ma aver preparato il post e aver riletto di te mi ha un po' rincuorata.
      Penso che tu sia una persona speciale.

      Elimina
  2. Che bella intervista!! Brave entrambe, sia per le domande interessanti e le risposte piene di entusiasmo!!

    RispondiElimina
  3. Post interessantissimo. Grazie e buona serata. Ely

    RispondiElimina
  4. Come mi piace questo appuntamento!!!!

    RispondiElimina
  5. Adoro questo appuntamento
    Bacio Erika

    RispondiElimina
  6. Idem questo tuo appuntamento mi piace moltissimo, Silvia la conosco ed è una persona fantastica che stimo moltissimo!!!!
    Elena...so che con te posso osare...i pasticcini che scendono rendono difficile la lettura.... molto meglio un bel blog "pulito"
    un abbraccio
    Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo notato giusto ieri, rileggendo l'intervista di Silvia.
      Mi ha fatto piacere che anche tu me l'abbia fatto notare!
      Grazie.

      Elimina
    2. Davvero così è molto meglio...grazie a te per la tua infinita dolcezza

      Elimina
  7. Silvia cara che belle parole e in certi casi mi sembra di leggere i miei pensieri.
    Ciao Elena, piacere di conoscerti e ... ottima scelta quella di Silvia, è una gran bella persona ;)
    A presto, Robs

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...